Dalla stupidità all’autolesionismo

All’ultima edizione del Festival di Cannes furono assenti i rappresentanti del governo italiano, questo perché il Ministo Bondi aveva deciso di boicottare il Festival, colpevole di avere proposto in programma il film di Sabina Guzzanti Draquila, da censurare semplicemente perché raccontava lo scandalo della Protezione Civile che in Italia fino a quel momento pochi avevano scoperchiato. Fu senza dubbio un atto di miopia, di stupidità, in una visione tanto ristretta e illiberale da pensare che chi dà spazio a chi non la pensa come te sia necessariamente un nemico. Così vide quella scelta assurda anche la stampa estera, peggiorando ulteriormente l’idea che in giro si ha dell’Italia.
torinofilmfestival28.pngIl passo successivo lo ha fatto la giunta regionale guidata da Roberto Cota (quello che nella Lega ha il ruolo di reggitore del portacenere di Bossi) che ha deciso di boicottare addirittura il Torino Film Festival, appena inaugurato a Torino. Il motivo è la presa di posizione a favore delle proteste studentesche da parte del suo direttore Gianni Amelio. Si può non essere d’accordo con le proteste, si può provare fastidio anche per chi lo è e quindi non la pensa come noi, ma cercare di danneggiare una delle manifestazioni culturali più importanti del Piemonte e che porta ogni anno a Torino migliaia di turisti va oltre la miopia, la ristrettezza, la stupidità: siamo al puro autolesionismo.
C’è solo da sperare che il morbo che affligge una parte della nostra classe politica che la porta dalla stupidità all’autolesionismo, proceda nel proprio cammino degenerativo verso il passo successivo: l’autodistruzione. Credo sia l’unico auspicio che si può formulare. Nel frattempo vedere che c’è anche a destra chi si indigna di fronte a simili scempi è l’unica buona notizia.

29 Novembre 2010

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs