La mia finale

Pur stando nella zona della terra più refrattaria al calcio, sono riuscito ad assistere alla finale degli Europei nella camera del motel. Partita molto bella e Spagna che si è dimostrata la squadra migliore presente agli Europei e, per uno sport folle come il calcio, il fatto che abbia vinto la squadra più forte non è poi una cosa così ordinaria. La Germania è sicuramente una squadra molto compatta e con buone soluzioni offensive, ma ha troppi giocatori con un rapporto conflittuale con il pallone per non poter ritenere già un miracolo l’essere arrivata alla finale.
Sono molto contento che la finale sia stata arbitrata, devo dire molto bene, da Roberto Rosetti che non è un arbitro dei più talentuosi che si siano mai visti ed a cui continuo a non perdonare di aver regalato (insieme ad una lunga lista di suoi colleghi) lo scudetto all’Inter, ma che ha per me il grande merito di avermi insegnato a correre quando lui era istruttore dell’AIA ed io ero un allievo arbitro, ed un debito di riconoscenza glielo devo. Dopo il rigore clamoroso negato alla Svizzera contro la Cechia pensavo che Blatter se lo fosse segnato sul libro nero, ma evidentemente non è stato vendicativo.

29 Giugno 2008

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs