Il drizzone del drittone

Riflettevo ancora sul personaggio dell’italiano smargiasso che così bene Gasmann ha interpretato nei film di Dino Risi. Qualche volta ho l’impressione che ci siano politici che traggano spunto dai personaggi del cinema per mettere in scena la propria rappresentazione anche in sede politica. Se è così non ho dubbi che il Presidente del Consiglio sfoderi all’occasione il personaggio dell’italiano smargiasso, e l’occasione che considera evidentemente più propizia sia quando si trova in contesti internazionali.
Quando pochi giorni fa si è svolta la riunione dei capi di governo europei per valutare le azioni da intraprendere dopo il referendum irlandese, alla sua prima uscita europea del suo terzo governo, Berlusconi si è presentato in una situazione di difficoltà. In un momento nel quale in Europa ci si sta contando per capire chi vuole andare avanti e chi preferisce tornare indietro sul processo di unificazione, il governo italiano si è presentato sotto una luce fortemente ambigua, includendo nella sua compagine personaggi che sono andati in piazza a festeggiare per il risultato del referendum irlandese. Un grande statista avrebbe cercato di andare a Bruxelles con una posizione chiara e forte, che sia vicina all’anti-europeismo leghista o all’europeismo che è nella tradizione dei governi italiani. Un politicuzzo italico che governa con i sondaggi alla mano cosa fa invece? Si presenta di fronte agli interlocutori europei con il sorriso smargiasso di cui sopra, affermando di voler dare “un drizzone” all’Europa che secondo lui negli ultimi due anni avrebbe perso dei colpi, in assenza di Berlusconi al governo. Visto che Il Trattato di Lisbona è stato approvato proprio negli ultimi due anni non si è capito se era solo una spacconata gratuita o voleva invece portare un attacco al Trattato, io propenderei per la prima anche perché sono convinto che molti in Italia abbiano apprezzato l’uscita del Presidente del Consiglio. Purtroppo invece in Europa l’hanno presa come la solita uscita ambigua del solito governo italiano, diviso ed inaffidabile.

22 Giugno 2008

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs