Mai stati in B? Ecco perché…

mai_stati_in_b.gifMolti sanno che l’Inter, a differenza di tutte le maggiori squadre del nostro calcio, non è mai stata in Serie B. Il Milan prima (Campionato 1979-80) e la Juventus poi (Campionato 2005-06) hanno entrambe perso questa “verginità” in seguito a sentenze disciplinari, anche se il Milan ha poi replicato in seguito a retrocessione sul campo (Campionato 1981-82).
Pochi sanno però che anche l’Inter è stata molto vicina al termine del Campionato 2000-01, a fare la stessa fine. Si parla dell’epoca dello scandalo dei falsi passaporti allorché molte squadre di serie A, per aggirare il limite massimo imposto al numero di giocatori extracomunitari contemporaneamente schierati in campo, avevano naturalizzato giocatori sudamericani in gran quantità. Si scoprì poi, nel corso del Campionato 2000-01, che molti dei passaporti esibiti per testimoniare la nazionalità italiana, erano in realtà falsi: o perché materialmente falsi o perché ottenuti sulla base di false certificazioni. Tra le molte società coinvolte quasi tutte (Lazio e Roma incluse) sostennero in giudizio, con successo, la propria estraneità alla vicenda affermando piuttosto acrobaticamente che la pratica in questione era stata svolta da procuratori esterni a cui avevano semplicemente chiesto di ottenere la naturalizzazione e che questi avevano scelto di propria iniziativa di perseguire una via illegale. Non così bene sembrava esser andata all’Inter per la quale il dirigente Oriali, tuttora in forza al club nerazzurro, si era esposto in prima persona con la conseguenza di una bella condanna per ricettazione per lui e per il giocatore. Non potendo negare né il fatto, né la responsabilità diretta del club nella truffa, le conseguenze non potevano essere che l’attribuzione della partita persa all’Inter per tutti gli incontri giocati dal giocatore dell’Inter coinvolto, l’uruguaiano Alvaro Recoba. Avendo giocato il medesimo quasi tutti gli incontri di quel Campionato, per l’Inter sarebbe stato ultimo posto e retrocessione ma qualcosa successe e l’Inter fu solo multata.
Rievoco questa vecchia storia perché recentemente il giornalista Franco Ordine ha rivelato, durante una trasmissione televisiva, senza alcuna smentita da parte dell’interessato, che il Presidente della Federazione di allora, Franco Carraro, avrebbe candidamente dichiarato durante un Consiglio Federale che: “Io non mando in B Moratti che ha cacciato 600 miliardi per l’Inter“.
Che gli alti criteri di giustizia ed equità che regolano la vita pubblica sino questi mi era già abbastanza chiaro, quello che mi lascia sempre basito è come nessuno si scandalizzi mai.

22 Agosto 2010

3 commenti a 'Mai stati in B? Ecco perché…'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Mai stati in B? Ecco perché…'.

  1. pippo afferma:

    stanno vincendo molto….magari prima o poi arriva anche il loro momento…

  2. Coloregrano afferma:

    Se ho capito cosa intendi per il “loro momento” dubito che verrà il “loro momento”. Vedi qui per capire cosa intendo…
    http://www.ejoujo.eu/ilcoloredelgrano/?p=846

:: Trackbacks/Pingbacks ::

  1. Pingback di Lo scudetto nella giungla : Il colore del grano - on Luglio 14th, 2011 at 13:03

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs