Beata ingenuità

mariarosariarossi_2.jpgDevo dire che chi canzona l’innocenza o la stupidità delle persone intellettualmente meno fortunate non mi ha mai divertito molto per non dire che mi ha sempre infastidito. Mi vengono in mente alcune vecchie trasmissioni di Ippoliti piuttosto beffarde con vere o presunte “anime semplici” (tipo “Provini” o “Dibattiti“).
Quando però il sempliciotto da sbeffeggiare ricopre cariche istituzionali, non necessariamente meritate, la cosa diventa più divertente e francamente mi ha divertito leggere l’intervista, apparsa su Corriere, al Deputato del PdL Mariarosaria Rossi, nota in Parlamento soprattutto per le sue mise audaci, che con il massimo candore spiega di aver organizzato un festino con Berlusconi ed  altre venti “deputate”(rigorosamente al femminile) allo scopo di “tirarlo su di morale” visto il suo recente malumore per la spaccatura del partito. Lo so, mi verrebbe da dubitare, da pensare che raccontare queste cose sia una manovra mediatica per trasmettere al pubblico l’immagine del leader grande conquistatore, manovra a cui alcuni fedelissimi si prestano, pur consci che il prezzo sia apparire ai più come dei perfetti idioti. Ma ogni tanto mi viene il dubbio che l’idiozia non sia sempre e necessariamente un’ipotesi da scartare.

5 Agosto 2010

Un solo commento. a 'Beata ingenuità'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Beata ingenuità'.

  1. tfb afferma:

    vergogna

:: Trackbacks/Pingbacks ::

Nessun Trackbacks/Pingbacks

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs