La civiltà che sceglieremo

Di episodi che segnalano la barbarie che avanza nel paese ce ne sono tanti, ma alcuni sono davvero significativi. In un paese della provincia di Vicenza, Montecchio Maggiore, il sindaco leghista Milena Cecchetto ha deciso di sospendere, presso la scuola elementare Manzoni, la fornitura della mensa scolastica ai bambini i cui genitori fossero indietro con la retta della scuola. Gli interessati si sono ritrovati di fronte, in luogo del normale pranzo,  un pezzo di pane e una bottiglietta d’acqua. I colonnelli della Lega si sono subito affrettati a applaudire all’iniziativa e molte manifestazioni di solidarietà sono state espresse da cittadini (alcuni sono stati intervistati anche dal TG1 di qualche sera fa).
Nella cultura nella quale sono cresciuto, cose del genere le facevano i personaggi più malvagi dei libri di Dickens, oggi li fanno le cariche pubbliche che dovrebbero essere (e in genere lo sono) rappresentativi del volere dei cittadini. Ormai anche la pietas verso le sorti di un bambino è un concetto superato in nome di una cultura dell’”Ognuno fa per sé” e del “E se non ci riesci sono fatti tuoi” che mi ricorda tanto la giungla. Ho l’impressione che ritornare a ragionare come animali non fosse proprio negli intendimenti di chi ha vissuto e di chi è morto per costruire la civiltà moderna, ma questa è la realtà che esiste nella nostra società e con la quale dobbiamo fare i conti oggi.
Non c’è però solo questo, c’è la gente di Montecchio che è scesa in piazza per protestare, ci sono soprattutto gli altri bambini che hanno rinunciato ad un po’ del loro pranzo per darlo agli amici meno fortunati, c’è un altro modo di intendere, oggi ed in prospettiva, la società umana.
Non pretendo di stabilire quale sia il modo giusto, ciò dipende appunto da una concezione soggettiva del giusto e del bello. La cosa importante è essere coscienti che quando qui in Piemonte come in altre regioni, tra pochi giorni, sceglieremo se votare in un modo o in un altro (in qualsiasi altro), se prediligere il candidato leghista o uno degli altri, staremo facendo una scelta tra due diversi modi di concepire la società e la civiltà umana. Basta esserne coscienti.

25 Marzo 2010

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs