Shaolin soccer

Ve lo ricordate il film cinese di qualche anno fa “Shaolin soccer” che riproponeva nel calcio le sceneggiature d’azione, dalle caratteristiche paradossali, tipiche dell’estremo oriente? Che la stagione della Juve sia paradossale era già vero ma vedere scene che mi ricordassero il film in oggetto non me l’aspettavo proprio ed invece l’immagine di Chimenti trascinato in porta dalla fucilata di Cassano ben figurerebbe nel film di Stephen Chow e credo diventerà una delle foto più sintomatiche di questa disastrosa annata. Il fatto che l’anziano portiere si sia poi fratturata la mano per la rabbia diventa la prova che reagire in modo sbagliato alle sconfitte è il miglior modo per propiziarne altre.
Ho ormai la nausea delle lamentazioni: “Ah, Diego ha deluso. Ah, Del Piero non è più quello di una volta. Ah, Iaquinta è troppo statico.”. Se in tutto il primo tempo abbiamo giocato senza fasce laterali, stringendosi sistematicamente verso il centro vuol dire che c’è qualcosa che non va nella disposizione della squadra. Paura di scoprire la difesa? Paura di non avere fiato per tornare? Schema tattico prudente? Comunque sia il problema sta lì e non nel piede di Diego che resta di cristallina qualità nel trattamento di palla; è poi vero peraltro che lo stesso piede produce solo ciabattate quando va al tiro ma anche questo, ricordando i gol che segnava quando era a Brema, è una cosa che meriterebbe una spiegazione da chi ha in gestione la salute dell’unico asso che abbiamo…

23 Marzo 2010

Un solo commento. a 'Shaolin soccer'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Shaolin soccer'.

:: Trackbacks/Pingbacks ::

  1. Pingback di Notizie dai blog su Shaolin Soccer: la scena della partita finale - on Giugno 10th, 2010 at 08:46

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs