Povero Zdenek

Era il 2007 quando Zdenek Grygera, prelevato a parametro zero dall’Ajax, andava a rafforzare la Juve neopromossa. Era una Juve ancora fresca di Serie B, senza ambizioni di grandi successi, senza le Coppe e Zdenek tutto sommato non deludeva. Era pesante, piuttosto limitato tecnicamente e non sempre un’aquila tatticamante, ma era un buon rincalzo quando in forma e tutto sommato se la cavava dignitosamente. Il problema nasceva quando, anche nella seconda stagione in serie A, le difficoltà di Zebina lo trasformavano nel titolare della fascia destra. I limiti del ceco diventavano pesanti per una squadra che cominciava a puntare più in alto, c’erano giornate in cui diventava una spina nel fianco della difesa e molti punti volavano così via, ma la dirigenza pensava ad altro e solo all’ultimo momento della campagna acquisti, quasi per caso, arrivava in prestito dal Barcelona Martin Caceres, che si sarebbe poi rivelato il miglior acquisto della campagna bianconera. Ma anche il bravo Martin si faceva male e Zebina quando non era infortunato era squalificato e Grygera tornava così in auge giusto in tempo per evidenziare quello che molti sospettavano: è rimasto alla Juve un anno di troppo.
Sta di fatto che in un pomeriggio di primavera anticipato, la Juve affrontava un Siena quasi spacciato, con la necessità vitale di ottenere i tre punti in vista delle difficili trasferte di Genova e Napoli. Questa necessità vitale si concretizzava in un furioso inizio che produceva un uno-due-tre mai visto prima e dopo 10 minuti era già 3-0, con doppietta del Capitano e fucilata di Candreva. Pareva un inizio fatto apposta per alimentare gli argomenti dei più incalliti complottisti. Tutto riusciva bene alla Juve e questa volta il pomeriggio sembrava scorrerre felice, anche se la nostra difesa lamentava subito qualche difficoltà. La svolta si aveva però quando Zdenek, con un assist paragonabile a quello fornito un paio di settimane orsono al palermitano Budan, liberava in contropiede Maccarone che andava ad insaccare il 3-1 trovando poca resistenza sia in Cannavaro sia nell’arrugginito Chimenti. Passava poco e Melo si trovava a sventare sulla linea il possibile 3 a 2, ma qualcosa era successo nel frattempo: il centrocampo che nei primi minuti aveva travolto i toscani pareva già affaticato, Melo e soprattutto Momo e Marchisio parevano già ai tempi supplementari, difesa e attacco diventavano lontanissimi ed il Siena si buttava a capofitto nella voragine che si era aperta in mezzo. Quando Camoranesi entrava in campo al posto di Claudio dava un po’ più di qualità al centrocampo ma ci voleva più che altro fiato, e così Maccarone saltava ancora come un birillo Zdenek e prendeva un palo che Ghezzal, abbandonato in mezzo all’area, trasformava nel 3-2. La situazione si complicava quando Legrottaglie era costretto ad uscire per l’immancabile infortunio e questo comportava la creazione di una coppia difensiva Salihamidzic-Grygera più terrorizzante di un film di Romero. Da una parte il Capitano e David sbagliavano il 4-2, dall’altra un palo salvava la Juve, ma alla fine veniva di nuovo il momento di Zdenek allorché in piena area entrava con un ritardo di qualche minuto su Maccarone regalando al Siena il rigore del 3-3. Zaccheroni, con una panchina desertica, provava a mettere in campo Diego al posto di Del Piero ma il brasiliano finiva nello stesso isolamento in cui si era trovato fino a quel momento Alex e la partita finiva senza scossoni.
Si possono fare tante considerazioni sull’ennesimo crollo fisico del secondo tempo, sugli ennesimi infortuni, ma sarebbe poco originale ormai. Vale invece la pena di sottolineare che giocatori come Zdenek sono simpatici e volenterosi ma una squadra che punti a Coppa Campioni e Scudetto è costretta a puntare su giocatori di altro spessore. Insistere ha voluto dire sottoporre Zdenek ad una umiliazione che non meritava per l’impegno e la professionalità che ha dimostrato in questi tre anni.

15 Marzo 2010

Un solo commento. a 'Povero Zdenek'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Povero Zdenek'.

:: Trackbacks/Pingbacks ::

  1. Pingback di Notizie dai blog su Calciomercato: Zdenek Grygera verso Bologna - on Luglio 7th, 2010 at 17:15

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs