Zac benvenuto tra noi!

L’allenatore della Juve Zaccheroni, in una intervista a Sky Sport rilasciata Domenica pomeriggio, si è inalberato quando si è trovato a commentare le accuse di favoritismi alla sua squadra. Zac ha ricordato come, dopo tutte le polemiche seguite a Fiorentina-Juve, si è poi scoperto che il gol di Diego era del tutto regolare, che il fallo, comunque dubbio, di Chiellini su Keirrison era comunque fuori area e che l’unico errore potenzialmente decisivo dell’arbitro Damato (anche se poi decisivo non è stato) è rappresentato dal gol della Fiorentina convalidato nonostante un fuorigioco tutt’altro che passivo di Gilardino. Non sarà sfuggito al tecnico romagnolo che in circostanze identiche a Bologna il gol di Melo del possibile 3-1 era stato annullato.
In effetti l’arrivo di Zaccheroni da questo punto di vista è stato tutto in salita: al primo incontro sotto la guida del tecnico romagnolo alla Juve era stato concesso da Saccani un rigore del tutto inventato, cosa che accade non di rado nel calcio, ma che diventa scandalo se di mezzo ci sono le casacche biancheenere.
Succedeva poi la settimana successiva a Livorno che la squadra di casa andasse in vantaggio con un gol viziato da un evidente fallo di Lucarelli su Caceres e che Diego venisse poi travolto in area di rigore da Diniz senza segni di vita da parte dell’arbitro. Zac non commentò, in omaggio alla tradizione della Juve di non parlare degli arbitri, ma si sarà poi stupito di scoprire che la RAI, nella sua trasmissione serale, ignorasse i due episodi e desse per certo invece un fuorigioco di Legrottaglie sul gol bianconero tutto da dimostrare ed un fallo da rigore su Lucarelli che, se c’era, era avvenuto a gioco fermo, visto che l’attaccante labronico si trovava in evidente fuorigioco.
Giungeva poi l’incontro con il Genoa, occasione di nuove polemiche perché veniva concesso alla Juve un rigore per un fallo che in realtà era commesso fuori area, circostanza che non sfuggiva solo all’arbitro ma anche ai giocatori rossoblu che protestavano solo negli spogliatoi dopo aver visto il filmato televisivo. Si sarà stupito anche lì Zac notando che nessuno sottolineasse la circostanza a chi accusava l’arbitro di grave errore e addirittura Del Piero di simulazione.
A Bologna poi non succedeva nulla di rilevante, senonché a posteriori qualcuno aveva scoperto che da una certa angolazione pareva quasi che Del Piero avesse toccato il pallone con le mani in occasione del gol decisivo e giù altre polemiche…
Con il Palermo infine l’arbitro non concedeva alla Juve un rigore per un evidente fallo su Diego: avrebbe voluto forse Zac provare a puntare sull’episodio per giustificare una sconfitta ingiustificabile, ma alla Juve non si fa così ed anche questa circostanza è rimasta quasi del tutto ignota al pubblico.
Siamo quindi tornati ai giorni nostri ed allo sfogo di Zac. Se però lui si stupisce di quanto accade io no, tutti i sostenitori bianchieneri non si stupiscono più e si inalberano ormai di rado. Inutile ricordare che, tanto per dare un’idea, la Juventus ha segnato in questo Campionato due gol su 42 su rigore, mentre la media del Campionato è un gol su 11 su rigore; con chiunque parliate vi dirà che alla Juve i rigori li regalano.
Chissà se solo ora che è alla Juve Zac si è reso conto che la maggior parte dei giornalisti sportivi delle televisioni nazionali appartengono a parrocchie diverse da quella juventina e che non fanno nulla per nasconderlo. Chissà se solo ora si è reso conto che una squadra competitiva dal punto di vista sportivo, ma periferica dal punto di vista mediatico, non può che avere questo triste destino. Chissà se adesso si inalbera, ma quando andrà a fare l’allenatore altrove tornerà a lamentarsi dei torti subiti quando affronta la Juve ed a godere, in tal modo, di improvvisi momenti di notorietà. Chissà se quando Prandelli o Gasperini verranno alla Juve continueranno a sostenere che Del Piero è un simulatore o che il fallo di Chiellini era rigore netto, oppure saranno improvvisamente illuminati?
Nel frattempo, benvenuto tra noi!

10 Marzo 2010

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs