Pregiudizio

In questi giorni c’è chi in Italia sostiene che l’etnia Rom è innegabilmente connessa a reati come il sequestro di persona, e non si tratta di un tizio che frequenta il bar sotto casa mia ma del sottosegretario all’interno Mantovano. Io ho l’impressione che il sequestro sia stato negli anni passati molto più praticato da calabresi e sardi che da Rom ma magari è una mia idea. Certamente non vedo molto risolutiva un’affermazione che non fa altro che rafforzare quei pregiudizi che rendono più difficile l’integrazione dei Rom nella nostra società. Ci sono certo persone che continuano a vedere l’integrazione come fumo negli occhi, ma avverto i più distratti che in questo caso il fatto che la strategia del “rispedirli a casa” non funzioni è oggettivo, visto che la maggior parte dei Rom è costituita da cittadini italiani.
Ci sono persone invece che cercano soluzioni non demagogiche ma concrete e l’unica concreta è appunto cercare di integrare il popolo Rom nella nostra realtà sociale. Per questo trovo davvero interessante quanto fatto a Lamezia, ovvero la cooperativa Ciarapanì che assume ragazzi Rom per la raccolta differenziata dei rifiuti. Questo naturalmente facilita l’integrazione ed il dialogo, facendo sentire i Rom parte della nostra società e aiutando noi stessi ad avere fiducia in chi abbia dei tratti somatici che ci ricordano istintivamente mendicanti e borseggiatori.
Purtroppo sono mosche bianche in una società brava a piangersi addosso ma non a cercare soluzioni ai suoi problemi e che naturalmente tende a farsi governare da uomini simili a lei.

6 Giugno 2008

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs