Baciami ancora

Quello che dà un senso ai giorni di ognuno noi, quello che dà un indirizzo, che lo sottrae al succedersi squallido dei giorni, alla lenta ed inarrestabile decadenza, è rappresentato da quelli che si definiscono “sogni” ed in cui non rientrano solo ciò che l’amore ha lasciato in noi ma anche desideri, ambizioni, progetti. Un giorno poi accade che con l’avvicinarsi ai quarant’anni i primi capelli grigi e le prime rughe ti ricordano che il tempo passa per tutti, e quindi anche per te, ed allora scopri che tanti di quei progetti che avevi non li hai realizzati, che il percorso di vita che avevi previsto è stato stravolto, che troppe deviazioni ti hanno portato da tutt’altra parte e non sei felice quanto avevi sperato di essere alla fine di quel percorso. Allora cominci a fare e a disfare, a guardare con crescente insoddisfazione al punto dove sei arrivato e con crescente rimpianto a dove avresti potuto arrivare. Poi un giorno ti decidi ad imboccare una strada e, quale che sia la strada che hai preso, ti ritrovi ad essere finalmente libero dal giogo insopportabile dei progetti ed a vivere finalmente in modo sereno. Tutto questo e un po’ d’altro ho trovato nel film “Baciami ancora”.
Partendo da queste basi Muccino allestisce una commedia piacevole, nella quale però i cliché dei litigi isterici, degli slanci di passione, del marito geloso e cornuto, delle corse sotto la pioggia, sembrano un po’ troppo abusati per rendere il film qualcosa di più di una pellicola di facile presa. Muccino non manca di proporci l’Accorsi instabile e paranoico di sempre e spreca Favino in un ruolo di macchietta che non fa giustizia alle sue capacità. In definitiva un film che si può vedere ma che si può anche perdere, specie se, a differenza del sottoscritto, non si è quarantenni.

14 Febbraio 2010

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs