La par condicio del calcio

A parte commenterò l’evento ma qui vorrei sottolineare la telecronaca di ieri sera sulla RAI che ha rasentato il paradossale quanto a totale disinteresse per ogni parvenza di equidistanza. I telecronisti dell’incontro erano Civoli, dichiarato interista, e Salvatore Bagni, ex-giocatore nerazzurro. In studio commentava invece la bandiera interista Sandro Mazzola. Giusto per non schierarsi, nell’intervallo veniva intervistata un’altra bandiera della squadra milanese, Evaristo Beccalossi, mentre a fine gara comparivano davanti ai microfoni Mourinho (che non ci fanno mai mancare) e Javier Zanetti. Di qualunque punto di vista, non dico vicino alla Juventus, ma almeno equidistante nemmeno l’ombra. Se avessimo giocato con la maglia acciaio invece della tradizionale divisa bianconera probabilmente, chi seguisse la telecronaca, avrebbe potuto scordarsi qual era l’avversario di turno della potente macchina da gol nerazzurra.
Giusto per evitare che si pensi sia solo un fatto di Juventus un paio di settimane addietro la trasmissione della RAI Sabato Sprint aveva ospiti in studio, per commentare Inter-Siena, Maurizio Ganz, ex-giocatore interista, ed il solito Mazzola.
Pochi giorni fa questi signori mi hanno rapinato un po’ di euro di canone. In tema di federalismo fiscale potremmo proporre che anche il canone RAI venisse pagato dalle diverse regioni in ragione della copertura che la RAI concede? Quindi sostanzialmente che il 95% del canone RAI fosse pagato da Lazio e Lombardia e l’altro 5% dalle altre 18 regioni?

29 Gennaio 2010

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs