La mia terza Berlino

Visitai Berlino nel 1990, ci tornai nel 2000 e, per una coincidenza numerica non prevista, ci siamo venuti per il Capodanno 2010. Le due precedenti visite erano state storicamente molto significative: la prima per scoprire cosa fosse la città all’indomani della caduta del muro, la seconda per rendersi conto di quanto fosse cambiata nei fondamentali 10 anni successivi. Nel ‘90 avevo visto una città occidentale moderna, ma un po’ chiusa nel suo microcosmo, ed una città orientale travolta dall’improvvisa rivoluzione. Nel 2000 mi aveva impressionato la grandiosità con la quale era stata modernizzata Berlino, la sensazione di un popolo orgoglioso di essere di nuovo unito e di avere di nuovo la sua grande capitale.
Il 30 pomeriggio sono giunto a Berlino pronto perciò a confrontare questa visita con le precedenti. Il primo impatto è stato con la stazione dell’aeroporto di Schönefeld che per sommarietà degli allestimenti, nonostante sembri piuttosto recente, ricorda, per chi la conosca, la stazione di Torino-Madonna di Campagna. La rete di trasporti metropolitani di Berlino è composta dall’U-bahn, metropolitana classica, e l’S-bahn, una metropolitana parzialmente superficiale.
L’albergo dove siamo alloggiati è il Mark Meineke Hotel situato in zona Giardino Zoologico. Appare un po’ datato e la moquette, presente ovunque, non migliora l’impressione ma è elegante e pulito ed ha un accettabile rapporto qualità-prezzo.

31 Dicembre 2009

Un solo commento. a 'La mia terza Berlino'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'La mia terza Berlino'.

  1. Marius afferma:

    http://www.facebook.com/photo.php?pid=282847&op=1&o=global&view=global&subj=90577553716&id=1575852187

    ….la stazione più orribile del mondo!

:: Trackbacks/Pingbacks ::

Nessun Trackbacks/Pingbacks

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs