Una mentina?

Chi ha avuto occasione di vedere il fim cult dei Monty Python “Il senso della vita” difficilmente dimentica la scena del bulimico cliente del ristorante di lusso, Mr Creosote (interpretato da Terry Jones), al quale il cameriere (interpretato da John Cleese) offre, al termine di un pasto luculliano, una “sottilissima mentina”, che alla fine il cliente decide di inghiottire con effetti devastanti.
E’ una scena che mi è tornata alla mente quando ho letto delle tentazioni dell’entourage di Berlusconi di posizionare personaggi più malleabili anche alla direzione di Raitre e del TG3, con l’obiettivo di sbarazzarsi di alcune trasmissioni poco “controllate” come “Report”, “Parla con me” e perfino “Che tempo che fa”. Vista così la questione pare davvero ai limiti dell’ossessione morbosa, o forse ben oltre a tali limiti. La maggioranza di governo ha da poco nominato a Rai Due e Rai Uno ed ai rispettivi telegiornali direttori di fedeltà assoluta, con la cacciata di Mentana ha fatto fuori dalle reti Mediaset ogni elemento eterodosso, ha anche dato dimostrazione di potere assoluto sulla stampa permettendosi di prometterla e poi mantenerla ai direttori di La Stampa e Corriere della Sera, prontamente liquidati pochi mesi dopo che il Presidente del Consiglio li aveva invitati a cambiare mestiere, ed infine l’ha fatta pagare anche a Sky per le campagne contro l’aumento dell’IVA dell’anno passato, negando alla TV di Murdoch il rinnovo dell’accordo con la RAI per il satellitare.
Tutto questo accade mentre Berlusconi sta uscendo pressoché indenne dagli scandali sessuali dell’estate, con modesti cali di consenso in un’opinione pubblica italiana che pare del tutto impermeabile alla stampa internazionale che ormai lo descrive quasi unanimemente come un esempio di immoralità, perversione sessuale e corruzione.
Di fronte al divoramento quasi totale del sistema delle comunicazioni nazionali da parte del nostro ingordo Capo di Governo, RAI Tre potrebbe suonare davvero come una “sottilissima mentina” e ci si aspetterebbe che il nostro Presidente del Consiglio reagisca come Mr Creosote alla proposta del cameriere (“Fanculo, sono pieno”). In fondo Rai Tre è l’unica dimostrazione ancora presentabile del fatto che in RAI c’è il pluralismo, in fondo l’effetto sarebbe solo di far ulteriormente infuriare chi non lo vota ma magari ha scarsa fiducia anche nell’opposizione, in fondo all’interno del 50% degli italiani che vota per Berlusconi quelli che guardano Report sono probabilmente numericamente irrilevanti. Ho però l’impressione che ormai stiamo parlando di una classe dirigente, e di un uomo in particolare, rinchiusi in un morboso delirio di onnipotenza con il terrore di essere scalzati dallo scranno che occupano come un bambino ha il terrore di vedersi sottratto il suo giocattolo.
E allora ho davvero paura che il nostro bulimico Presidente divorerà anche questa mentina. Sarà la goccia che farà traboccare il vaso e, come nel film, il divoratore esploderà vittima della sua ingordigia? Ormai mi permetto di dubitarne fortemente.

27 Agosto 2009

Un solo commento. a 'Una mentina?'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Una mentina?'.

  1. Bruno afferma:

    Non c’è da stupirsi; l’uomo ha fatto addirittura approvare una legge contro i ‘writer’ perché scrivere sui muri ‘Berlusconi porco’ diventasse un reato penale.

:: Trackbacks/Pingbacks ::

Nessun Trackbacks/Pingbacks

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs