Dormire sul Vatnajökull

Ieri sera siamo arrivati a Kverfjöll, proprio ai piedi dello sterminato ghiacciaio del Vatnajökull. La vista è di quelle che non si dimenticano: vedere una lastra di ghiaccio piatta che si estende a perdita d’occhio è qualcosa di davvero unico.
Purtroppo arrivati al rifugio abbiamo scoperto che, causa piena del fiume che conduce alle grotte, le grotte calde non sarebbero state visitabili. Ci siamo allora accontentati di un giro questa mattina sulla punta che sormonta il ghiacciaio.
Il rifugio di Sigurdharskáli è discreto: nelle camerate le postazioni sono piuttosto strette e la cucina è un po’ sottodimensionata rispetto alle persone alloggiate ma la pulizia dei bagni è all’altezza delle abitudini islandesi. Interessante fenomeno era quello della comitiva tedesca dotata, oltre che di ogni libagione e e attrezzo da cucina, di doppio fornello in ghisa e bombola che si portavano tranquillamente sul pulmino da viaggio.

13 Agosto 2009

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs