Sul lago Myvatn

Il lago Myvatn è considerato una delle zone più attraenti dell’Islanda, direi a ragione. Al di là delle pozze termali di cui già ho scritto, nei pressi del lago c’è il cratere Hvarfjoll, un ampio cono eruttivo di roccia nera friabile. Vicino c’è una zona chiamata Dimmuborgir nella quale si trovano numerose conformazione rocciose di forme singolari.
Poco più lontano si può fare un giro al parco Jökulsárgljufúr (imparare il nome è già un bel risultato) nel quale si possono ammirare le cascate di Dettifoss (una delle più grandi cascate del mondo) e quelle più piccole di Selfoss oltre alle stranissime formazioni di basalto di Vesturdalur.
Straordinaria poi è la zona del vulcano Krafla dove le rocce laviche, nere, gialle o rosse danno al paesaggio delle tonalità splendide a cui i fumi sulfurei ed i piccoli geyser danno un ulteriore tono di irrealtà. Sempre nella zona del Krafla,interessante è anche il cono vulcanico di Viti al cui interno si trova un simpatico laghetto.
Myvatn è anche stato il posto nel quale abbiamo avuto più difficoltà a trovare alloggio pur avendo prenotato un mese fa: alla fine abbiamo dormito in un cottage della Dimmuborgir Guesthouse. Il cottage era molto carino, unico difetto la doccia senza né vaso né un’avallatura per far defluire l’acqua, con ovvio allagamento del bagno ad ogni utilizzo.
Qui mi sono anche iniziato al superalcolico principe dell’Islanda, il Brennivin. Si tratta di una sorta di Vodka speziata. Consiglio di provarlo, personalmente l’ho trovato molto buono.

11 Agosto 2009

2 commenti a 'Sul lago Myvatn'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Sul lago Myvatn'.

  1. I♥Iceland afferma:

    I ♥ Iceland

  2. Coloregrano afferma:

    Bene… A me è piaciuta molto…

:: Trackbacks/Pingbacks ::

Nessun Trackbacks/Pingbacks

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs