Akureyri e gli italiani in Islanda

Dopo due giorni di saliscendi abbiamo abbandonato l’altro ieri i fiordi occidentali per visitare la parte settentrionale dell’isola.
Dopo un breve giro della penisola di Vatnsnes alla ricerca, peraltro piuttosto infruttuosa, di foche, abbiamo raggiunto Akureyri, seconda città del paese.
La città non offre molto al turista, se non un’idea della vita sociale locale interessante soprattutto dopo giorni di terre disabitate.
Abbiamo cenato al ristorante Strikidh, che si è caratterizzato soprattutto per il pessimo servizio anche se il cibo era anche qui piuttosto buono.
Abbiamo potuto notare infine nel menu di una pizzeria italiana la Pizza Mussolini. Puoi andare ovunque nel mondo ma troverai sempre qualcuno pronto a darti qualche buon motivo per vergognarti di essere italiano.

10 Agosto 2009

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs