Italiani all’estero

Martedì sera ho visto parte di Inter-Manchester United su ESPN con commento di due telecronisti inglesi. Ad un certo punto si è scatenata da parte della panchina interista una gazzarra apparentemente del tutto ingiusitificata verso l’arbitro Medina Cantalejo. O’ Shea aveva effettuato un lancio lungo calciando il pallone con un ampio movimento della gamba. Muntari, che si era opposto alla battuta dell’avversario, veniva colpito del tutto fortuitamente. La panchina interista saltava in piedi chiedendo la fucilazione immediata del giocatore irlandese: Mourinho entrava in campo e Toldo, portiere di riserva, iniziava ad inveire finché l’arbitro non lo ammoniva.
Di fronte a questo episodio nelle parole dei telecronisti inglesi ho letto soprattutto la meraviglia nel vedere campioni navigati, professionisti strapagati, rappresentare questa sceneggiata, per di più per una circostanza che non lo giustificava in nessun modo. Alcuni di loro sono gli stessi che inscenarono una rissa al termine di Valencia-Inter di due anni fa. E’ proprio necessario fare figuracce simili ad ogni livello?
Pare che in tribuna Michel Platini, Presidente dell’UEFA, sia stato ripetutamente insultato perché juventino. Strano che poi assegnino gli Europei a Ucraina e Polonia e non a noi, proprio strano.

26 Febbraio 2009

Un solo commento. a 'Italiani all’estero'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Italiani all’estero'.

:: Trackbacks/Pingbacks ::

  1. Pingback di La mala coppa : Il colore del grano - on Marzo 12th, 2009 at 00:13

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs