Oltre ogni ragionevole dubbio

Nonostante l’evidenza dell’errore della convalida della rete di Adriano in Inter-Milan di Domenica sera, avevo lasciato il beneficio del dubbio all’arbitro Rosetti. Il fatto che sulla sua decisione avessero pesato i forti tentativi di condizionamento dell’entourage interista era un’ipotesi più che legittima, ma chi ha fatto l’arbitro di calcio sa quanti e quali fattori aleatori possono incidere sulla decisione di un arbitro rendendo possibili anche gli errori più grossolani. Quanto però è successo successivamente mi ha levato ogni dubbio sul condizionamento di Rosetti. L’arbitro di Pecetto è stato mio istruttore al centro di addestramento arbitrale e mi duole dirlo ma non posso ritenere in buona fede chi fa scrivere al giudice sportivo “L’Arbitro convalidava la segnatura della rete non avendo avuto assolutamente la certezza che il calciatore avesse colpito il pallone volontariamente con il braccio“. Si può umanamente ritenere possibile che un giocatore involontariamente colpisca proprio con il braccio il pallone che sta schizzando via e che sempre involontariamente lo diriga proprio verso la porta e che ancora involontariamente dia al pallone la forza necessaria per vanificare il tentativo di parata di Abbiati? Io sinceramente credo di no. Ricordo che il fatto che il pallone schizzi sul braccio, dopo aver colpito un’altra parte del corpo, è solo un indizio di involontarietà, ma se poi il pallone viene diretto da quel braccio verso la porta con una sorta di bagher pallavolistico l’involontarietà è ovviamente del tutto insostenibile e quindi il fallo è tale. Trovo più che giustificato l’infuriarsi dei fiorentini di fronte al mancato uso della prova tv in un caso identico a quello per il quale Gilardino fu squalificato per due turni. Personalmente credo che in entrambi i casi giochi una tendenza istintiva a cercare di indirizzare con una qualunque parte del corpo il pallone che non credo si possa condannare e non credo d’altronde che si possa pretendere dal giocatore un’ammissione di colpevolezza e quindi la richiesta di annullamento del gol, anche se sarebbe molto bello. Tuttavia è evidente che sono stati applicati due pesi e due misure.
Leggo infine che Moratti sostiene che l’incontro lo avrebbero vinto lo stesso (logica che credo non applicasse ai tempi di Ronaldo-Iuliano) ma soprattutto che: “fino alla scorsa settimana eravamo noi a trovare episodi a noi sfavorevoli“. A beneficio di Moratti e di tutti coloro che abbiano la memoria corta ricordo quanto accaduto fino alla scorsa settimana in termine di episodi favorevoli all’Inter (ho riportato solo quelli più chiari e condivisi dalla stampa sportiva).

  • 1a giornata: Samp-Inter
      Rigore non concesso alla Samp per fallo di mani di Zanetti
      Gol irregolare convalidato ad Ibrahimovic
  • 2a giornata: Inter-Catania
      Molto dubbia l’autorete di Terlizzi, la palla non pare essere entrata e l’assistente è comunque molto mal piazzato per giudicare
  • 3a giornata: Toro-Inter
      Rigore per fallo di Chivu su Amoruso non concesso
  • 4a giornata: Inter-Lecce
      Rigore per fallo di Cordoba su Esposito non concesso
  • 5a giornata Milan-Inter
      Rigore per gomitata di Materazzi su Kakà non concesso
      Espulsione per fallo di Stankovic su Kakà non concessa
  • 6a giornata Inter-Bologna
      Rigore molto dubbio concesso all’Inter per fallo di mani di Volpi
  • 7a giornata Roma-Inter
      Gol di Obinna irregolare convalidato
  • 8a giornata Inter-Genoa
      Espulsione di Maicon per fallaccio su Mesto non concessa
  • 9a giornata Fiorentina-Inter
      Rigore per fallo di Cordoba su Pazzini non concesso
      Rigore per fallo di Burdisso su Pazzini non concesso
  • 10a giornata Reggina-Inter
      Espulsione di Cordoba per doppia ammonizione non concessa
  • 11a giornata Inter-Udinese
      Gol di Quagliarella regolare non convalidato
      Espulsione di Cordoba per fallo su Inler non concessa
  • 12a giornata Palermo-Inter
      La punizione dalla quale scaturisce il gol di Ibra non c’era
  • 13a giornata Inter-Juventus
      Rigore per fallo di Muntari su Marchionni non concesso
      Rigore per fallo di mani di Cambiasso non concesso
  • 15a giornata Lazio-Inter
      Gol di Ibrahimovic irregolare concesso
      Rigore per fallo di Muntari su Foggia non concesso
  • 17a giornata Siena-Inter
      Gol di Maicon in netto fuorigioco
      Rigore per fallo di Samuel su Frick non concesso
  • 18a giornata Inter-Cagliari
      Biondini fermato dall’arbitro solo davanti al portiere per un fallo su Chivu inesistente
  • 20a giornata Inter-Sampdoria
      Pugno di Adriano a Gastaldello non visto dall’arbitro
      Rigore per fallo di Cordoba su Pazzini non concesso
  • 22a giornata Inter-Torino
      Espulsione per fallo di Cruz su Ogbonna non concessa
      Gol di Burdisso viziato da un fallo sul portiere convalidato
  • 23a giornata Lecce-Inter
      Seconda ammonizione per fallo di mani volontario per Ibra non concessa (avrebbe saltato per squalifica il derby)
  • 24a giornata Inter-Milan
      Gol di Adriano segnato con un braccio convalidato
      Rigore per fallo di Chivu su Inzaghi non concesso
      Rigore per fallo di Stankovic su Ambrosini non concesso
18 Febbraio 2009

3 commenti a 'Oltre ogni ragionevole dubbio'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Oltre ogni ragionevole dubbio'.

  1. Sandra afferma:

    Condivido assolutamente ogni punto del discorso. Aggiorna soltanto con la bellissima mano di questa settimana. Direi che a questo punto non resta che fare un bel gruppo su facebook contro gli onesti… con ogni errore arbitrale che ha favorito l’Inter

  2. Coloregrano afferma:

    Ce l’abbiamo già. Ecco qui
    http://www.facebook.com/group.php?gid=40625469474

:: Trackbacks/Pingbacks ::

  1. Pingback di La fatica della rabbia : Il colore del grano - on Marzo 3rd, 2009 at 00:35

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs