Quale onore, Presidente

Questo blog era già stato tempo fa onorato della visita di un esponente di rilievo del Partito Democratico piemontese, ma non credevo che sarei mai arrivato ad ospitare il Presidente del Consiglio. Ebbene sì, il Presidente Berlusconi ha letto questo blog o quantomeno lo ha fatto uno dei suoi più stretti collaboratori, non si potrebbe spiegare altrimenti quanto accaduto. Qualche giorno fa infatti avevo voluto sottolineare il suo scarso pronunciarsi sulla guerra di Gaza e sulla crisi ucraino-russa, consigliando un’uscita sui due temi in oggetto in linea con il suo stile: una bella barzelletta per sdrammatizzare il conflitto in Palestina e una smargiassata su Putin per tranquillizzare le preoccupazioni di chi temeva di rimanere al freddo. C’è voluto qualche giorno, ma alla fine il Presidente ha raccolto l’appello di questo blog ed ecco una bella smargiassata su una sua telefonata con Putin che ha indotto lo Zar a risolvere la crisi del Gas e soprattutto una bella barzelletta sui prigionieri dei lager che chissà le risate che si sono fatti in Israele. Sono davvero onorato di questa attenzione…
Qualcuno, un po’ malizioso, potrebbe ipotizzare che non lo ha fatto perché istigato da “Il colore del grano”, che è il modo che ha, l’unico, per prendersi le prime pagine, che è una persona anziana e sempre più sclerotizzata nelle sue paranoie, che è anche per questo totalmente prevedibile. Ma sono cattiverie gratuite di chi gli vuole male…
Adesso controllo sui log e sono sicuro che dimostrerò che “Il Colore del Grano” è stato consultato da un indirizzo IP intestato alla Presidenza del Consiglio.

19 Gennaio 2009

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs