Un altro dubbio scomparso

Avevo sentito molte volte la canzone di Bob Dylan “The lonesome death of Hattie Carroll” ma non mi ero mai soffermato troppo sul testo (per i meno anglofoni qui c’è anche la traduzione) e non conoscevo la vicenda alla quale Dylan si era ispirato: l’aggressione ad una cameriera di colore di nome Hattie Carroll da parte del giovane proprietario bianco di piantagioni di tabacco William Zantzinger e la morte di lei.
Giorni fa Zantzinger è morto a 69 anni e Repubblica ha riferito l’evento con un articolo, leggendo il quale mi sono fatto l’immagine dello Zantzinger che prende a bastonate la Carroll fino a lasciarla esanime a terra in un lago di sangue. Le cose in realtà non sembrano essere andate esattamente così. La bastonata ci fu ma apparentemente senza conseguenze per la donna che si allontanò da sola e solo successivamente si sentì male. La tesi della difesa fu che la donna fosse morta in seguito a cause interne, probabilmente scatenate dalla rabbia per quanto accaduto, ed in effetti sembra non vi fosse nessun ematoma esterno. Sta di fatto che Zantzinger ebbe una condanna lieve: pochi mesi di reclusione per omicidio colposo.
Non c’è bisogno di aggiungere che a ruoli invertiti probabilmente il colpevole sarebbe stato impiccato sul posto: Zantzinger era dipinto come un violento, un truffatore e d’altra parte nella stessa serata aveva anche picchiato sua moglie ma il dubbio che le cose non siano andate come l’articolo di Repubblica sembra invece dare per scontato c’è. La canzone di Dylan è una canzone e non è obbligata a raccontare i fatti in modo freddamente imparziale. Mi aspetterei invece che un giornale come Repubblica si ricordasse che il suo lavoro è dare notizie e che ogni tanto riportarne qualcuna in maniera imparziale, lasciando magari spazio all’esercizio del dubbio, sarebbe una gradevole eccezione.

14 Gennaio 2009

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs