Sempre la stessa violenza

Un ragazzo con suo padre cammina per strada. Qualcosa nel suo aspetto manifesta le sue preferenze. Un gruppo di delinquenti lo aggrediscono, il padre lo difende. Questi lo aggrediscono e lo prendono a sassate. Rimarrà in coma per un giorno e ad ancora oggi, dopo tre settimane, sembra non si sia ripreso completamente purtroppo.
Un gruppetto di ragazzi camminano per strada, qualcosa nel loro aspetto dimostra le loro preferenze politiche. Un gruppo di delinquenti li aggrediscono, calci, pugni e bastoni. Uno dei ragazzi finisce in ospedale.
La città è la stessa, Bologna, la violenza anche. Cambia solo il tipo di preferenza delle vittime. Sportiva la prima, politica la seconda. Nel secondo caso i delinquenti sono stati identificati e arrestati, nel primo forse lo saranno a breve e questo è positivo: significa che la società riesce ad isolare queste sue scorie, a combattere questi suoi cancri.
Quello che però bisognerebbe capire tutti è che il colore della violenza è sempre lo stesso, ed è quello dell’incapacità di accettare il diverso, è quello di chi non è in grado, per un deficit psichico, di confrontarsi con chi non la pensa come lui.
La società sarebbe migliore se ci rendessimo contro che il mondo prima che tra sinistra e destra, tra juventini e interisti, tra bianchi e neri, si divide tra chi respinge la violenza e chi invece ne è morbosamente dipendente.

26 Novembre 2008

Un solo commento. a 'Sempre la stessa violenza'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Sempre la stessa violenza'.

  1. Andrea G afferma:

    “l’unica cosa che dà continuità alla nostra vita siamo noi stessi”… e quello che lasciamo dentro alle persone che ci amano o che ci hanno amato. Ho, avevo un Pino anche io ed aveva la forma di una mattonella sbilenca che aveva voce propria quando la calpestavo… con i piedi, con la ruota della bicicletta, lanciandogli sopra un sasso … aveva una voce propria che richiamava quella della mia cara e dolce nonna che rispondeva ad eco: “Andreaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa”………..

:: Trackbacks/Pingbacks ::

Nessun Trackbacks/Pingbacks

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs