Che bel compleanno!

Sabato la nostra Göba compiva 111 anni. Un bel numero, e come nelle migliori feste di Compleanno con bei numeri ci si prepara bene, si mette l’abito migliore, si dà il meglio di sé, nella speranza che la festeggiata gradisca e direi che ha gradito ed abbiamo gradito anche noi lo spettacolo di Sabato sera, uno dei più belli offerti dalla Juve negli ultimi anni.
Iniziava subito bene la Squadra, con movimenti efficaci del centrocampo in cui perfino Tiago cercava la posizione e si muoveva senza palla. Pavel era come di consueto immenso e Marchionni andava fuori giri meno spesso del solito. Perfino Molinaro sembrava essersi sbarazzato della sua deleteria frenesia. Un azione eccezionale tra Marchionni, Del Piero, Sissoko e Grygera portava il ceco davanti a Doni ma Juan rovinava la festa con un prodigioso recupero. Rischiavano altrettanto di rovinare la festa: prima Giorgione che deviava sul palo un cross, poi Cristian che si faceva uccellare da un gioco di prestigio di Taddei che però sprecava; in definitiva la difesa ci ricordava che quando il centrocampo rifiata sono subito dolori. Poco dopo Doni confermava che le aspettative che il suo nome aveva creato nella festa juventina erano mal riposte e salvava sulla testata di Giorgione. Succedeva poi che, sul classico calcio piazzato, il Capitano spedisse un pallone ad elica nell’aria festaiola dell’Olimpico e che qual pallone andasse a planare proprio dove la coreografia aveva previsto, portando avanti i colori bianchieneri. Poco ci mancava che ancora Alex bissasse poco dopo con un colpetto birichino ma ci voleva un’altra azione dalle perfette geometrie all’inizio del secondo tempo per portare Marchionni ad una conclusione all’altezza delle sue capacità così raramente sfruttate. In questa straordinaria serata succedeva anche che Amauri svolazzasse nell’aria come una libellula ma Doni salvava di nuovo la Roma dalla disfatta.
La partita finiva quindi con il sollievo di chi sente di essere uscito dalla bufera. La bufera forse però finirà quando finiranno anche gli infortuni e l’uscita claudicante di Zdenek ci dice che non è ancora il momento di spiegare di nuovo le vele.
Buon compleanno Göba!

2 Novembre 2008

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs