Senz’acqua e felici

Le elezioni amministrative siciliane di Maggio si risolsero con maggioranze plebiscitarie a favore della coalizione di destra che da anni governa l’isola come già raccontato su questo blog. E’ giunta poi l’estate e con l’estate i consueti disagi legati all’erogazione dell’acqua. In particolare nella provincia di Agrigento e di Enna la situazione è stata ed è ancora particolarmente critica, con paesi che sono stati per giorni e giorni senza un goccio d’acqua.
Mi veniva in mente che sul finire degli anni 80 la mia famiglia comprò una casa in Liguria in un piccolo comune dell’entroterra. Durante i primi anni l’acqua arrivava irregolarmente per tutta l’estate, rimanendo assente spesso per giorni e giorni. Poi giunse Mani Pulite ed anche la giunta fu decapitata da un’inchiesta sulla corruzione. Una nuova maggioranza sostituì quella precedente e da allora l’acqua non è mai più mancata, nemmeno nei periodi di siccità più prolungata.
Forse se fossimo un po’ più severi con chi ci governa, se avessimo il coraggio di dire che non è accettabile che nel 2008 la gente si ritrovi ogni estate a dover andare in giro a raccogliere l’acqua con le taniche, faremmo qualche passo avanti nella strada verso un paese un po’ più civile.

14 Settembre 2008

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs