Una coerenza travagliata

marco_travaglio.jpgDi Marco Travaglio ammiro certamente la coerenza. Ed è coerente quando scrive, come ha fatto giorni fa su Il Fatto, che De Magistris deve dimettersi. Leggendo però il suo pezzo, Travaglio sembra, facendo in realtà finta di nulla, seminare un terribile dubbio tra i suoi lettori affezionati. Il dubbio è che le sentenze non siano un elemento di verità, che i magistrati non siano tutti integerrimi paladini della giustizia, che quando qualcuno viene condannato (figuriamoci inquisito) può anche benissimo essere del tutto innocente.
Questo non perché i magistrati siano un’associazione dedita alla macchinazione contro questo o quello, ma semplicemente perché l’infallibilità non è una caratteristica umana e quindi nemmeno dei magistrati e, tra l’altro, come all’interno di tutte le categorie sociali, anche tra i magistrati si annidano cialtroni non da poco.
Non voglio certo confondermi con la schiera di chi non sopporta i magistrati che fanno correttamente, onestamente e magari con coraggio il loro lavoro, anche a costo di toccare aree intoccabili. Semplicemente tra i giudici sia annidano sì degli eroi, ma anche dei cialtroni, e non credo ci siano professioni che non annoverino ciascuna delle due tipologie. Se vogliamo discriminare tra gli uni e gli altri non basta guardare come sono vestiti, bisogna informarsi, leggersi atti, sentenze, codici di legge e poi sì che si può concludere che il tale è stato giustamente condannato e il tal altro no. Io non l’ho fatto, per quanto riguarda De Magistris e quindi non sono in grado di nemmeno di valutare l’ipotesi che i magistrati che lo hanno condannato siano dei mascalzoni, ma non la scarterò per il solo fatto che sono magistrati.
Magari sarà più prudente in futuro il nostro Travaglio, a sbandierare sentenze come fossero verità scientifiche, a portare la parola di un magistrato a criterio di verità. Ragionare per categorie: la magistratura, la sentenza, i giudici, è sempre terribilmente superficiale ed espone spesso all’obbligo di retromarce da ritiro patente.

3 Ottobre 2014

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs