Ricordi

Il tempo, con la sua opera continua, incessante, cancella i nostri ricordi, fa svanire i loro contorni, fa sbiadire i loro colori.
Ma i ricordi belli del nostro passato ci riscaldano, come un focolare ci riscalda le mani e ci protegge dal gelo che ci circonda. E allora ci stringiamo a quel focolare, protendiamo le mani vicino alla fiamma per cogliere ogni stilla del calore che ne viene, cerchiamo di ravvivare il fuoco combattendo la nostra disperata battaglia contro il tempo.
Ma dentro di noi sappiamo che presto il fuoco si spegnerà e rimarrà solo il gelo a farci compagnia e allora, ad un certo punto, prima che la nostra casa sia troppo gelida per riuscire a scaldarla di nuovo, troviamo il coraggio, la forza interiore, di alzarci e andare a cercare della nuova legna.
E cercare della nuova legna significa anche dimenticare.
Ma significa andare avanti.
Significa superare.
Significa sopravvivere.

1 Aprile 2008

Un solo commento. a 'Ricordi'

Iscriviti con RSS or TrackBack ai commenti a 'Ricordi'.

  1. cri afferma:

    Cercare nuova legna significa affrontare (e resistere) il gelo che ci blocca, il buio del bosco che può offrircela, ma anche trovare qualcuno che la stia cercando, come noi, con il quale percorrere il sentiero, condividere il freddo, il vento e la speranza che, dopo quella collinetta, sì, quella là in fondo d’un verde chiaro, dove il bosco si apre, non solo la legna rappresenterà il frutto della nostra ricerca, ma la luce più chiara, che filtra dai rami sempre meno fitti, sarà la fiducia che proteggerà il nostro cammino ed il nostro domani. E probabilmente sarà stato giocoforza percorrere quel sentiero con quel qualcuno per non far raggelare la speranza.

:: Trackbacks/Pingbacks ::

Nessun Trackbacks/Pingbacks

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs