Il Quinto Stato

La notizia non è originale: Foxconn ha annunciato pesanti investimenti in Cina nell’automazione del lavoro, con l’intento di sostituire persone con macchinari. Non è originale perché il fatto che l’automazione bruci posti di lavoro è vero da molti anni e non si può certo credere che sia un fenomeno in fase di ridimensionamento, però è significativo che la notizia arrivi dalla Cina, mecca del lavoro a basso costo, a dimostrazione che il contenimento del costo del lavoro non basta a garantire che non possa succedere in un futuro più o meno lontano che la mano d’opera semplicemente non serva più.
i-robot-2004-42-g.jpgCome sarà la società umana quando le macchine saranno in grado di svolgere la maggior parte delle mansioni che oggi svolgono le classi meno agiate della nostra società? Quando per rendersi utile alla società non basteranno più mani e braccia, visto che di quelle disporranno in abbondanza ed a costi minori dispositivi cibernetici, che ne sarà degli strati meno “dotati” della società? Saremo tutti programmatori? Saremo tutti creativi? Che faranno il ragazzo o la ragazza che non ha voglia di studiare, che non ha particolari qualità? Diventerà un mediocre programmatore, passerà da un call-center all’altro, oppure farà parte di un sottobosco sociale di nullafacenti che smetteranno di dare il loro contributo alla società creando un endemico conflitto sociale? Ci sono varie correnti di pensiero che si sono misurate sul tema, dai più ottimisti che sostengono che la società si adatterà alle nuove esigenze senza scossoni, ai più catastrofisti. Ho comunque l’impressione che l’introduzione massiccia della cibernetica porterà ad una progressiva trasformazione non solo del mondo del lavoro ma dei rapporti e della stratificazione sociale. E’ un tema di cui in questi anni stiamo percependo solo i prodromi ma che sarà centrale in questo e nei prossimi secoli.
Se poi a qualcuno verrà in mente di programmare all’interno dei robot quella strana cosa che noi chamiamo ambizione, allora ci troveremo a dover fronteggiare una nuova rivoluzione sociale, una sorta di quinto stato, ma di questo scenario ha già abbondantemente parlato la fantascienza…

11 Settembre 2011

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs