Sceneggiature mediatiche

Negli ultimi tempi spesso Sky ha prestato soccorso a Berlusconi nei momenti di maggiore difficoltà, questo nonostante le frequenti polemiche su temi televisivi tra Sky e il governo. Una ragione sta sicuramente nel fatto che Murdoch è pur sempre di orientamento politico conservatore, ma ho l’impressione che pesi soprattutto la doppia veste che rispetto Sky ha Berlusconi, da un lato di concorrente in ambito televisivo, e dall’altro di capo del governo in ambito normativo. In particolare da mesi Sky sta attendendo la gara per le frequenze del digitale terrestre che Romani sta facendo slittare di mese in mese e questo fa sì che verosimilmente Sky sia ben pronta a contraccambiare lo sblocco della vertenza con un sostanzioso aiuto mediatico di cui il Premier ha oggi grande bisogno.
Ho trovato, in questo senso, un colpo da maestro l’intervista che Sky TG24 ha realizzato Domenica con la celeberrima Karima el Mahroug alias Ruby. Era ben noto che dall’indomani, ovvero Lunedì, in seguito alla presentazione dei documenti in Parlamento, sarebbe stato diffuso il contenuto degli atti processuali e sarebbe stato possibile quindi operare uno stridente confronto tra ciò che era negli atti e ciò che diceva Ruby. Sky però si è affrettata, contro ogni logica giornalistica, ma con forti logiche politiche, ad intervistare Ruby proprio Domenica.

L’intervista era una sequenza di domande scontate le cui risposte non venivano mai messe a confronto con le indiscrezioni, che comunque già si delineavano, sulla natura delle notti di Arcore. Il pezzo si chiudeva poi con una frase riassuntiva della versione della ragazza che veniva più volte ripetuta nei tg: “Quando non riesci a colpire i potenti te la prendi con i deboli”. ruby-rubacuori-alias-karima-el-mahroug-600x450.jpg Mirabile anche l’aspetto estetico dell’intervista: la lady Godiva che avevamo visto ovunque in foto provocanti, in molte delle quali mancavano giusto un lampione ed un copertone in fiamme, si scopriva una dolce educanda acqua e sapone, con la carnagione chiara chiara ed appena un velo di trucco. Peccato che non si sia riusciti ad inserire nell’intervista l’immancabile annuncio di matrimonio (il fidanzato è infatti sbucato fuori provvidenzialmente come già accaduto per Noemi Letizia).
Nella testa dei telespettatori che non leggono i giornali, che dei telegiornali sentono solo la pagina di cronaca, resterà l’immagine di una ragazza acqua e sapone che dei magistrati cattivi stanno cercando di traviare; a loro dei lesbo-party e degli spettacolini probabilmente non arriverà nulla.
Che dire: questo è il giornalismo dell’Italia oggi…

19 Gennaio 2011

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs