La secessione dei vegani

Come forse saprete dopo gli scontri avvenuti a Roma il 14 Dicembre tra comitati studenteschi e polizia, Saviano aveva su Repubblica condannato le violenze, sottolineando significativamente che ogni sanpietrino tirato è un voto in più a Berlusconi. Siccome il mondo è bello perché è vario scopro su Il Fatto Quotidiano del 23 Dicembre che c’è chi, all’interno del movimento, ha deciso di ribellarsi contro queste logiche freddamente razionalistiche che ingabbiano la giovanile fantasia e che sono fatte apposta per irregimentare il movimento all’interno di uno schematismo di causa-effetto, probabile retaggio di una cultura di destra. Così un’ala del movimento studentesco torinese che si riconosce nel Collettivo Universitario Autonomo ha deciso di contestare il popolare scrittore-giornalista al grido di: “Saviano fatti i fatti tuoi, che a come stare in piazza ci pensiamo noi” (sic!). Anche sulla base di questa posizione il CUA ha preso le distanze dal resto del movimento ed ha intrapreso una serie di azioni di illuminante contenuto politico, tra le quali il lancio di uova contro la sede del PdL e contro una filiale Mediolanum.
uovo.jpgFino a qui il racconto del quotidiano: quello che su Il Fatto non era scritto, ma che ho saputo da fonti certe è che alcuni esponenti del Collettivo, di credo vegano, hanno a loro volta preso le distanze dalle iniziative, considerate “l’ennesimo atto strumentale ad una cultura dello sfruttamento” (questo a causa dell’uso di uova di galline di allevamento), decidendo infine per la scissione e per la costituzione del Collettivo Universitario Vegano. La prima azione del neonato comitato è stato quello che di assaltare, con un lancio questa volta di ortaggi, la sede degli Allevatori della Libertà, un’associazione di allevatori di area berlusconiana, e la facoltà di Agraria.
Nel frattempo la riforma Gelmini è stata approvata, la maggioranza resiste al suo posto e il PdL riguadagna consensi nei sondaggi. Ma strano…

27 Dicembre 2010

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs