Orsi

Uno dei grandi protagonisti del Canada è l’orso. Ovunque in Canada si parla di orsi, ci sono opuscoli, cartelli e addetti che te ne narrano le caratteristiche ed i rischi. Ieri abbiamo incontrato una famigliola di orsi lungo la strada, mamma orso (un orso bruno di colore nero) e due orsacchiotti. Mentre loro erano intenti a mangiucchiare noi siamo rimasti a debita distanza a fotografarli e guardarli con i binocoli. Quando, un’oretta o due dopo, abbiamo incrociato un guardiaparco del servizio di monitoraggio degli orsi e gli abbiamo riferito l’accaduto ci ha chiesto informazioni varie sul nostro incontro ed ha poi chiamato il servizio centrale che, a sua volta, ci ha chiesto ogni genere di dettaglio sull’avvistamento. Insomma una dedizione alla causa ed un dispiegamento di forze davvero ammirevole.
Sul depliant leggo che se incontrate un orso faccia a faccia la cosa migliore è mettersi a terra, pancia sotto, gambe aperte e mani incrociate dietro al collo, come l’arrestato nei film polizieschi. Se però l’orso attacca l’unica soluzione pare essere darsela a gambe levate, cosa però complicata se nel frattempo ci si è messi nella posizione sopra descritta. Alla fine, mi pare di poter dire che è meglio rimanere a debita distanza dagli orsi…

3 Luglio 2008

Non ci sono ancora commenti ma sicuramente tu avrai qualcosa da dire...

Dì la tua

terremoto centro Italia

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs