Archivio di Aprile 2010

Chi ci crede ancora?

Coloregrano -

Come in una ben costruita sceneggiatura Inter-Juve è caduta proprio nell’infuriare dello scandalo Calciopoli 2. Proprio mentre anche chi non è solito farsi sfiorare dal dubbio comincia ad avere qualche sospetto che chi si fregiava del titolo di paladino del calcio puro ed onesto fosse marcio quanto gli altri e che la ricostruzione fatta dal […]

Read More..>>

Una provincia di nome Italia

Coloregrano -

Ho trovato interessante il modo in cui l’evento dell’eruzione del vulcano Eyjafjallajökul è stato raccontato dai telegiornali della RAI. A partire del nome stesso del vulcano quasi mai citato, (d’accordo: è difficile da pronunciare, ma ogni tanto citarlo? Giusto per ricordarsi di quale si parla) l’accaduto è stato raccontato come qualcosa di lontano, come se […]

Read More..>>

Quando l’arbitro si mette a giocare

admin -

I notiziari sportivi e non sono pieni di notizie sulle nuove intercettazioni su Calciopoli rese pubbliche dalla difesa di Moggi che ribaltano tutto il teorema su cui erano stati costruiti il processo sportivo e l’inchiesta giudiziaria. Tra queste però le conversazioni di Calciopoli 2 che ho trovato più interessanti non sono quelle che hanno avuto più […]

Read More..>>

Sentenze solo apparentemente ideologiche

Coloregrano -

“Non esiste la sconfinata prateria di Internet dove tutto è permesso e niente può essere vietato, pena la scomunica mondiale del popolo del Web. Esistono invece leggi che codificano comportamenti che creano degli obblighi che ove non rispettati conducono al riconoscimento di una penale responsabilità“. Si apriva così, con una citazione tratta dalle motivazioni della sentenza, […]

Read More..>>

Lotta di classe allo stadio

Coloregrano -

Anche lo stadio, come la società, tende a dividere le persone in gruppi, in clan ed ogni steccato è buono per far sentire le persone appartenente al gruppo che sta di qua o a quello che sta di là. Non c’è solo lo steccato che divide i tifosi di una squadra dall’altra e che li porta […]

Read More..>>

Un coto come presidente

admin -

Nel dialetto torinese l’espressione coto (pronuncia: cutu) sta a significare persona con limitate capacità intellettive e deriva dal nome dello storico Istituto Cottolengo di Torino che prestava assistenza in particolare agli affetti da malattie mentali. Durante l’ultima campagna elettorale il candidato alla presidenza del Piemonte Cota (poi vittorioso) è stato soggetto quindi a facili ironie per […]

Read More..>>

Morattopoli e l’acqua calda

Coloregrano -

Dopo 4 anni dal processo di Calciopoli i mezzi di informazione italiana sono scossi per la prima volta da un grande dubbio: che in realtà le cose non stessero come sembravano? Che Moggi non fosse il grande padrone, ma solo uno dei tanti ad agire come agiva? Che lo scenario non fosse quello che la stragrande […]

Read More..>>

Questo pazzo popolo della sinistra

Coloregrano -

Le ultime elezioni regionali hanno dato un responso abbastanza chiaro per quanto riguarda il Partito Democratico ed il centro-sinistra: gli elettori hanno premiato la sinistra laddove il candidato era stato scelto tramite primarie (Puglia, Umbria) o si sono comunque svolte primarie per la scelte delle liste (Toscana), gli elettori hanno invece penalizzato il PD laddove […]

Read More..>>

Incompetenza, malafede o entrambe?

Coloregrano -

Il processo di Napoli su Calciopoli è giunto dopo una lunga serie di interrogatori piuttosto interlocutori al suo pezzo forte. Prima le lunghe deposizioni del colonnello dei Carabinieri Auricchio che ha condotto le indagini, che paiono un campionario di dimostrazioni di incompetenza e approssimazione; poi la rivelazione da parte della difesa di Moggi delle intercettazioni […]

Read More..>>

« Prev

Emergenza Covid-19

Ultimi interventi

Archivi

Categorie

Pagine varie

I miei posti preferiti

I miei blog preferiti

Feed su RSS

Meta

Technorati

FB NetworkedBlogs